Comuni della Provincia - Comune

Comune di CAPRANICA

Stemma CAPRANICA
Comune
CAPRANICA
Codice Istat
12056014
Cap
01012
Indirizzo
C.so F. Petrarca, 40
Telefono
0761 6679202
Fax
0761 6679232
E-Mail
sindaco@comune.capranica.vt.it
PEC
comunedicapranica@legalmail.it
Proloco
Via degli Anguillara, 54, 01012
Email : prolococapranica.vt@ibero.it

Cittadina di fondazione etrusca, sviluppatasi, sopra uno sperone tufaceo Capranica fu conquistata dai romani che vi stabilirono un presidio militare sia per la vicinanza con Sutri, sia per il clima invidiabile e la ricchezza di boschi e di acque. Un nuovo abitato fondato più a nord dai romani venne chiamato Vico Matrino: il suo territorio era attraversato dalla Via Cassia. Al crollo della potenza di Roma i barbari invasero anche queste zone, distrussero Vico Matrino e ne dispersero la popolazione. Sappiamo che nel X secolo Capranica fu concessa dall'imperatore Ottone III al monastero dei Santi Alessio e Bonifacio sull'Aventino; sempre nel Medioevo, Capranica costituì un importante presidio della Santa Sede ma ebbe a soffrire nei secoli diverse invasioni (vi giunsero i Longobardi ed i Franchi); fu terrorizzata da briganti e dalle truppe dei signori feudali che ne disputarono il possesso alla Santa Sede. Feudo degli Anguillara, passò poi ai Vico per ritornare agli antichi Signori: ospite di questi ultimi fu Francesco Petrarca, che vi giunse nel 1337. Scacciati gli Anguillara nel 1465, la popolazione fece atto di dedizione al papa, ricevendone in cambio esenzioni e benefici. Tra le chiese di pregio si segnalano quella di San Terenziano al Monte, la chiesa di S. Francesco, la Madonna del Piano (su progetto del Vignola), S. Pietro Apostolo e San Giovanni Evangelista.

Strutture Culturali
Strutture Ricettive
 
Valuta questa Pagina
stampa