Via Saffi, 49 01100 VITERBO     |     provinciavt@legalmail.it     |     0761 3131

Emergenza Coronavirus. Notizie di interesse collettivo

Coronavirus Tredici

Pubblichiamo una serie di notizie di interesse collettivo collegate all'emergenza Coronavirus (in ordine cronologico inverso)

*** ( ) ***

lunedì 23 novembre 2020: “Eccellenze in digitale” formazione gratuita on line per imprese e lavoratori: domani, alle ore 15, primo appuntamento con il workshop gratuito on line organizzato dal Punto Impresa Digitale della Camera di Commercio Viterbo. Il webinar – condotto da Luigi Pagliaro e Davide De Lucis, rispettivamente digital coordinator e digital promoter del PID di Viterbo – mira ad illustrare gli strumenti per analizzare la situazione attuale e funzionalità del proprio sito aziendale e social, effettuare il check up della maturità digitale dell’impresa in termini di competenze e strumenti, valutare i cambiamenti di abitudini del target a seguito della diffusione del Covid-19. Per iscriversi inviare mail a pid@vt.camcom.it o tel. 0761.234482 - 0761-234473 – 0761.234475.
--

*** ( ) ***

lunedì 23 novembre 2020: al via da oggi le domande per la richiesta di contributi a fondo perduto per le attività economiche del territorio comunale, colpite dalla pandemia. A ricordarlo, a poche ore dal click day, è l’assessore allo sviluppo economico e alle attività produttive Alessia Mancini, che torna sull’argomento e ribadisce alcuni degli aspetti più importanti dell’avviso: “L’amministrazione comunale ha istituito un fondo di 350mila euro a copertura di due misure di intervento a favore delle attività economiche locali che sono state oggetto di chiusura/sospensione, totale o parziale, per effetto dei vari dpcm. Da domani alle ore 10 sarà possibile, per tutte le attività economiche viterbesi interessate e aventi diritto, richiedere contributi per sostegno agli affitti e per l’adeguamento alle misure anti Covid-19, fino a esaurimento fondi. L'importo massimo del finanziamento per ogni impresa sarà di mille euro. Le domande potranno essere inviate entro le 14 del 21 dicembre 2020 ESCLUSIVAMENTE via PEC in formato PDF all'indirizzo sviluppoeconomico@pec.comuneviterbo.it indicando nell’oggetto: Domanda di concessione del contributo a fondo perduto per le attività economiche - Covid-19. Ulteriori dettagli sulle modalità di inoltro delle domande, e tutte le altre informazioni, compreso l’elenco delle faq e la mail a cui inviarle, sono consultabili sulla home page del sito istituzionale www.comune.viterbo.it nell’apposita sezione denominata Sos Commercio. Nella stessa sezione - ha concluso l’assessore Mancini - è scaricabile la versione integrale dell’avviso pubblico con l’allegato modello da utilizzare per la presentazione delle domande”.

*** ( ) ***

mercoledì 18 novembre 2020: Il Comune di Viterbo ha pubblicato on line l'avviso pubblico "Natale streaming 2020", rivolto a enti pubblici e privati, associazioni, cooperative, comitati, fondazioni, mira a promuovere progetti performativi attraverso tutti gli strumenti – a partire dal digitale come live streaming, creazioni per le piattaforme digitali, spettacoli per Whatsapp o telefono, dispositivi interattivi, anche mediante ogni altro mezzo ritenuto utile – che consentano la loro immediata attuazione, senza la partecipazione del pubblico in presenza. 40mila euro la somma stanziata. I progetti selezionati andranno a comporre un vero e proprio cartellone di eventi online dall'8 al 31 dicembre 2020. Le iniziative dovranno essere diffuse in modalita? streaming su internet e canali social, tra cui anche il sito istituzionale e i social del Comune di Viterbo. Ogni operatore puo? presentare una sola domanda, esclusivamente in modalita? singola e non in forma associata tra piu? operatori. Tutte le attivita? dovranno rispettare i protocolli vigenti in materia di contenimento della diffusione del Covid-19. La richiesta dovra? pervenire entro le ore 24 del giorno 26 novembre 2020 esclusivamente tramite posta elettronica certificata, da inviare all'indirizzo protocollo@pec.comuneviterbo.it con le modalità indicate nell'avviso.
Info Ufficio Cultura (email: segreteriasettorecultura@comune.viterbo.it - tel.0761/348351). La versione integrale dell'avviso è consultabile sul sito istituzionale www.comune.viterbo.it alla sezione albo pretorio, o alla sezione Settori e uffici > settore III > avvisi pubblici settore cultura turismo e sport oppure direttamente ai link https://www.comune.viterbo.it/avviso-pubblico-natale-streaming-2020/ .

 

 

 

*** ( ) ***

martedì 17 novembre 2020: Un contributo fino a 500 euro per gli studenti meritevoli e con basso reddito che si iscrivono al primo anno di università. È questa l'opportunità offerta dal nuovo bando dell'assessorato al Lavoro, Scuola, Formazione e diritto allo studio universitario della Regione Lazio pubblicato oggi e le cui domande possono essere inviate on line a partire dal 23 novembre. L'avviso, con una dotazione economica di 1 milione e mezzo di euro, sostiene la formazione come investimento sul capitale umano valorizzandone tutte le ricadute sostanziali in termini di crescita personale e per la collettività. I beneficiari sono gli studenti neodiplomati con votazione superiore a 91/100 che si sono iscritti o che intendono iscriversi al primo anno di università per l'anno accademico 2020-2021. L’Avviso, che si colloca nell’ambito degli interventi messi in campo dalla Regione Lazio in continuità con le misure già realizzate per contrastare gli effetti della crisi sanitaria, incoraggia la permanenza nei sistemi di istruzione e formazione sostenendo chi proviene da famiglie a basso reddito e che non beneficiano già di altre agevolazioni legate al reddito. Tutti i dettagli per la partecipazione al bando dal link http://www.regione.lazio.it/rl_formazione/?vw=documentazioneDettaglio&id=55620

 

*** ( ) ***

martedì 17 novembre 2020: Tamponi rapidi, il Comune di Viterbo mette a disposizione dei medici di medicina generale i locali di proprieta comunale di via Buon Pastore. Da subito. A comunicarlo e? il sindaco Giovanni Maria Arena, a seguito dell'incontro avuto con il presidente dell'ordine dei medici di Viterbo Antonio Maria Lanzetti e con uno spirito di collaborazione tra Comune, Regione, Asl e medici di medicina generale. "Da un paio di settimane i medici di base sono autorizzati a effettuare tamponi rapidi ai propri pazienti - spiega il sindaco -. Gli stessi medici, in molti casi, hanno pero? evidenziato delle oggettive difficolta? riguardanti l'impossibilita? di poter garantire il rispetto delle misure di sicurezza, sia per loro, sia per i loro pazienti. I loro ambulatori non risultano idonei per questo tipo di attivita?. O per le ridotte dimensioni degli spazi che non consentono un adeguato distanziamento personale, tra medico e paziente o tra gli stessi pazienti, o per le modalita? di ingresso e di uscita dagli stessi ambulatori. Insomma, non sono compatibili con le recenti normative antiCovid - aggiunge il sindaco Arena -. I locali che mettiamo a disposizione, come ho gia? detto al presidente Lanzetti - erano gia? pronti per essere destinati all'attivita? sanitaria della Asl. Sono spazi idonei a garantire sicurezza a medici e pazienti, compatibili con i protocolli antiCovid. Sono immediatamente disponibili. Tutti i giorni. Negli orari che verranno concordati tra la Asl e gli stessi medici di medicina generale, che a rotazione potranno usufruire di tali locali, esclusivamente dedicati ai tamponi rapidi sulle persone che ne avranno necessita?".

*** ( ) ***

Giovedì 12 novembre 2020: A sole tre settimane dall'istituzione del primo team, operativo su tutto il territorio provinciale, la Asl di Viterbo ha attivato una seconda équipe Uscovid incaricata di erogare un servizio a domicilio, a supporto dei medici di medicina generale e dei pediatri di libera scelta, nelle attività di presa in carico dei pazienti con sintomi fortemente riconducibili a infezione da SARS Cov-2 e dei pazienti positivi al Coronavirus, confermati e paucisintomatici.
Anche questo secondo team multiprofessionale e multidisciplinare è composto da un pool di sei medici, assunti specificatamente per questa nuova linea di attività, di sei infermieri e di due TPall. Forte degli oltre 200 interventi effettuati nelle prime settimane di attività, il progetto Uscovid cresce e viene ulteriormente implementato, garantendo, in collaborazione con i di famiglia, un intervento nelle case dei pazienti positivi al COVID-19, le cui condizioni cliniche necessitano di una consulenza medica.
Tra le prestazioni erogate dal team, oltre alle prescrizioni e all'impostazione della terapia a domicilio, c'è anche la consegna di un kit con un pulsossimetro per la misurazione della saturazione dell'ossigeno, i cui dati possono essere trasmessi telematicamente e consultati dai medici di medicina generale e dai pediatri di libera scelta. Tramite questo nuovo servizio territoriale, è possibile anche mettere in campo un utile filtro per evitare accessi inappropriati in Pronto soccorso.
Il Team Uscovid viene attivato dai medici di medicina generale o dagli operatori sanitari del Team operativo Coronavirus della Asl di Viterbo, dopo un adeguato triage telefonico e previa compilazione della check list Seresmi, che allertano il referente Uscovid, per la programmazione di una visita domiciliare, attraverso la mail uscovid@asl.vt.it, attiva dalle 8 alle 20. Nel caso di attivazione dell'Uscovid da parte della Toc, il medico di medicina generale o il pediatra di libera scelta dell'assistito viene immediatamente informato. L'Unità Speciale Uscovid garantisce l'accesso domiciliare entro le 24 ore dalla chiamata, sette giorni su sette.

 

*** ( ) ***

giovedì 5 novembre 2020: La biblioteca consorziale chiusa fino al 3 dicembre. Alla luce del nuovo dpcm del 3 novembre (in vigore da domani giovedì 5 novembre) contenente le nuove misure per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Covid-19 all’intero del territorio nazionale, la biblioteca consorziale di Viterbo (comprendente la biblioteca comunale degli Ardenti e la biblioteca provinciale Anselmo Anselmi) resterà chiusa al pubblico, salvo nuove disposizioni, a partire da oggi, fino al 3 dicembre. Per non cessare completamente le attività al pubblico e garantire il servizio alla comunità, la biblioteca provinciale Anselmo Anselmi proseguirà con la prenotazione telefonica e la consegna a domicilio (estesa dal lunedì al venerdì) dei libri e altri materiali audio/video.Prenotazioni e consegne dovranno essere comunicate e pattuite al numero 0761/228162 (int. 1) o inviando una mail all’indirizzo: anselmi@bibliotecaviterbo.it.

 

*** ( ) ***

giovedì 5 novembre 2020: La Regione Lazio prima ammnistrazione pubblica in Italia per lo smart working
Nel corso del Convegno “Smart Working: il futuro del lavoro oltre l’emergenza” organizzato da Osservatori Digital Innovation della School of Management del Politecnico di Milano sono stati presentati i risultati della Ricerca 2020 dell’Osservatorio Smart Working che ha monitorato la diffusione di iniziative di Smart Working, approfondendo gli impatti e le evoluzioni alla luce dell’emergenza COVID-19. Il progetto di Regione Lazio è risultato vincitore del premio Smart Working Award per la categoria Pubbliche Amministrazioni.

*** ( ) ***

Martedì 3 novembre 2020: La Fondazione Carivit, considerato il protrarsi dell’emergenza in corso e il conseguente peggioramento della situazione economica generale, ha deliberato l’istituzione di un Fondo di € 60.000,00 indirizzato al mondo del volontariato, del terzo settore e degli enti religiosi per interventi rivolti a sostenere bisogni primari e di stretta necessità a favore delle persone e delle famiglie in condizione di vulnerabilità. L’importo massimo assegnabile per ciascuna richiesta selezionata è di € 1.500,00 euro.
La modulistica per la presentazione delle domande di contributo ed il relativo Regolamento sono scaricabili da http://www.fondazionecarivit.it/fondo-solidarieta.html. Le richieste dovranno pervenire entro 31/12/2020 via mail a segreteria@fondazionecarivit.it oppure all’indirizzo Fondazione Carivit, via Cavour, 67 01100 Viterbo.

*** ( ) ***

 Martedì 3 novembre 2020A partire da giovedì 5 novembre 2020 per accedere ai drive in della provincia di Viterbo sarà necessario prenotare il tampone nasofaringeo tramite la piattaforma della Regione Lazio al link https://prenota-drive.regione.lazio.it/main/home.
La nuova modalità di accesso al servizio parte anche alla Asl di Viterbo con l’obiettivo di evitare che i cittadini aspettino in fila ai drive in, in attesa dell’esame diagnostico.
La prenotazione del tampone sarà possibile già da mercoledì 4 novembre per le agende di giovedì 5 e per i giorni successivi.
La modalità di accesso online è molto semplice. Basta avere con sé la ricetta dematerializzata, con la prescrizione effettuata dal medico di medicina generale o dal pediatra di libera scelta, e il codice fiscale ed entrare nella piattaforma regionale. Una volta effettuato l’accesso, si potrà scegliere il giorno e l’ora di esecuzione del tampone. Al termine dell’operazione, verrà rilasciato un codice di prenotazione che il cittadino dovrà esibire al drive in.
Tre sono i drive in operativi in tutta la Tuscia: a Viterbo, in località Riello, aperto tutti i giorni, sabato e domenica dalle ore 9 alle 19; presso l’ospedale di Tarquinia, dal lunedì al sabato, dalle 9 alle 14; presso l’ospedale di Civita Castellana, dal lunedì al sabato, dalle 8 alle 13.
La Asl di Viterbo ricorda, infine, che è possibile eseguire i tamponi rapidi nelle strutture private autorizzate dalla Regione Lazio, al costo si 22 euro. In caso di positività, i cittadini potranno eseguire il tampone molecolare standard nella stessa struttura.

 

*** ( ) ***

Giovedì 29 ottobre 2020: Contenimento della diffusione del virus Covid-19: chiusura al pubblico di alcune vie e piazze del capoluogo tutti i giorni, dalle ore 18 alle ore 24.

Queste le vie e le piazze interessate dal provvedimento (ordinanza n. 89 del 28/10/2020): Viale Trento, largo Marconi, piazza della Repubblica, piazza Unità d’Italia, piazza dei Caduti, piazza Martiri d’Ungheria, parco di Valle Faul, via Valle Piatta, nella zona delle scale che conducono alla chiesa di S.Maria della Salute, via san Clemente, nella zona delle scale che conducono a piazza S. Lorenzo
È fatta salva la possibilità di accesso e deflusso agli esercizi commerciali legittimamente aperti e alle abitazioni private, ivi compreso – a tal fine – l’accesso con i veicoli ai passi carrabili e alle aree di parcheggio. “Un provvedimento necessario per evitare la concentrazione di persone in alcuni luoghi in particolare - ha spiegato il sindaco Arena - nonostante i divieti di assembramento vigenti e nonostante le numerose raccomandazioni”.
Previste sanzioni per i trasgressori. In caso di inottemperanza sarà applicata la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da € 400,00 a € 1.000,00.
L'ordinanza è entrata in vigore il 28 ottobre. In considerazione della continua evoluzione della situazione epidemiologica, il provvedimento ha natura sperimentale e potrà essere sottoposto a modifiche o integrazioni alla luce delle eventuale nuove disposizioni legislative e dell’evoluzione delle necessità legate al contenimento della diffusione del contagio. L'ordinanza è consultabile sul sito istituzionale www.comune.viterbo.it .

*** ( ) ***

Mercoledì 28 ottobre 2020: Emergenza Coronavirus. Consegna a domicilio di generi alimentari e di ristorazione nel Comune di Viterbo

Sulla home del sito istituzionale del Comune di Viterbo all'interno della sezione dedicata al Coronavirus l'elenco con le attività che effettuano la vendita di generi alimentari e/o ristorazione con servizio di consegna a domicilio.

Ne dà notizia l'assessore allo sviluppo economico e alle attività produttive Alessia Mancini alla luce del recente DPCM che impone chiusure e limitazione di orari ad alcune categorie.

"A seguito delle recenti disposizioni governative - spiega l'assessore - abbiamo ritenuto opportuno pubblicare nuovamente sul sito istituzionale del Comune di Viterbo l'elenco delle attività che effettuato il servizio delivery sul territorio comunale. Il documento nei mesi scorsi si è rivelato un valido supporto a livello di promozione per le stesse attività e un pratico strumento per i cittadini che vogliono usufruire del servizio di consegna a domicilio. Speriamo tutti possa servire per un periodo di tempo molto limitato e che presto, molto presto, venga ripristinato il consueto orario di lavoro per tutte quelle attività che in questa delicata fase dovranno attenersi alle stringenti limitazioni di orario".

Il documento è aggiornato al 27 ottobre) e comprende tutte quelle attività che in precedenza avevano già manifestato il proprio assenso alla pubblicazione.

Tutte le attività che vogliano richiedere la rimozione della propria attività dal suddetto elenco, possono farlo inviando una mail all'indirizzo sviluppoeconomico@comune.viterbo.it .

È consentito l'inserimento in elenco di ulteriori attività che effettuano la vendita di generi alimentari e/o ristorazione con servizio di consegna a domicilio: va presentata una domanda, compilando l'apposito modello reperibile sulla home del sito istituzionale https://www.comune.viterbo.it/coronavirus-per-saperne-di-piu/

Da sapere oppure direttamente al link

https://www.comune.viterbo.it/wp-content/uploads/2020/10/ELENCO_DITTE_CONSEGNE_A_DOMICILIO_27_10_2020.pdf

 

*** ( ) ***


(giovedì 29 ottobre 2020 e successivi aggiornamenti)

a cura dell'Ufficio relazioni con il pubblico

stampa