Feste delle castagne 2017

Alcuni appuntamenti del fine settimana nei borghi della Tuscia viterbese. Il calendario

Segnaliamo alcuni eventi in svolgimento nei borghi della Tuscia nei giorni di venerdì 13, sabato 14,  domenica 15 ottobre 2017.

 

***

 

Feste della castagne, XII edizione:  manifestazione coordinata dalla Camera di Commercio: Soriano nel Cimino (29 settembre-15 ottobre), Caprarola (7-15 ottobre), Vallerano (7 ottobre-1° novembre), San Martino al Cimino (14-22 ottobre), Canepina (14-29 ottobre). I singoli programmi in https://www.provincia.viterbo.gov.it/

  

***

 Caprarola: Cioccotuscia, week end di dolci sapori (per il programma https://www.provincia.viterbo.gov.it/)

 

***

 

Viterbo, Mostra: “Il tesoro di santa Rosa. Un monastero di Arte, Fede e Luce” (il programma in https://provincia.viterbo.gov.it/home/news/6965-il_tesoro_di_santa_rosa_un_monastero_di_arte_fede_e_luce_una_mostra.html)

 

 

***

 

Quartieri d'arte, Festival internazionale di drammaturgia contemporanea

 

  • Giovedì 12, venerdì 13 e sabato 14 ottobre 2017, ore 21,00 

Vitorchiano, Complesso di S.Agnese

 

Operazione Condor – Il volo di Laura

Idea originale di Liliana Garcia Sosa.
Drammaturgia di Daniella Lillo Traverso. Regia e messa in scena di Liliana Garcia Sosa e Ugo Bentivegna.
Design teatrale (scenografia e disegno luci) di Gianfranco Foschino.
Scene (realizzazione in Italia) e costumi di Erminia Palmieri.
Musica Originale: Inti Illimani-Camilo Salinas.
Responsabile di produzione per l’America latina: María Fernanda García Iribarren.
Direttori di Produzione: Rosina Zímbaro e Paolo Monaci Freguglia.
Produzione di Festival Quartieri dell’Arte, Fattore K, Fondazione Odyssea, Forteresse in collaborazione con Polifemo.

Costo biglietti:  intero 5 €, ridotto (under 26 / over 65 / studenti) 3 € (posti limitati, si consiglia la prenotazione)

 

  • domenica 15, lunedì 16 e martedì 17 ottobre 2017, ore 21,00

Vitorchiano, Complesso di S.Agnese

 

Prima: Le demolizione del Mammuth; La lottatrice di Sumo; La Città di Adamo

 di Giorgio Nisini, con Carla Chiarelli.  Produzione Nutrimenti Terrestri.

 

Giorgio Nisini pubblica il suo primo romanzo nel 2008, "La demolizione del Mammuth", con cui vince il "Premio Corrado Alvaro opera prima" e arriva tra i cinque finalisti del "Premio Pier Vittorio Tondelli".

 Il suo secondo romanzo "La città di Adamo" (2011), storia di un imprenditore agricolo costretto a fare i conti con un’insidiosa ombra che grava sul passato della sua famiglia, viene selezionato tra i dodici finalisti della LXV edizione del "Premio Strega".

 I due romanzi, insieme a "La lottatrice di sumo" (2015), compongono quella che l’autore ha definito "Trilogia dell’incertezza".

 A proposito del suo stile la critica ha parlato di realismo metafisico, dal momento che le sue storie nascono da un contrasto tra una visione del mondo logica e iper-razionalista e una realtà che tende a fuggire da qualsiasi tentativo di comprensione e interpretazione. I suoi romanzi, infatti, mettono in scena personaggi molto pragmatici e razionali (un architetto, un imprenditore), che all’improvviso s’imbattono in qualcosa che scardina le loro certezze conoscitive e le identità delle persone che li circondano. La piattaforma “realistica” scivola verso un orizzonte più oscuro, metafisico appunto, che li spinge a interrogarsi sul senso dell’esistenza e su Dio. Nella sua scrittura sono molto forti le suggestioni provenienti da ambito architettonico e figurativo.

 

Costo biglietti:  intero 1 €, ridotto (under 26 / over 65 / studenti) 0,50€ per ciascun titolo del libro; posti limitati, si consiglia la prenotazione

 

Info e prenotazioni: ufficiostampaquartieridellarte@gmail.com; ufficio turistico di Viterbo (piazza dei Caduti)

  

***

 

Viterbo, "La Grande guerra oltre al Grande guerra"

 

Ciclo  iniziative organizzate per celebrare il primo centenario del conflitto mondiale 1915-1918 e rendere onore ai caduti, ai dispersi, ai feriti nei combattimenti.

L'evento è stato promosso dall'Ancescao (associazione nazionale centri sociali, comitati anziani e orti), in collaborazione con il Comitato  nazionale "Centenario prima guerra mondiale", Provincia di Viterbo, Università degli studi della Tuscia, Ancescao nazionale, Cersal (Centro di ricerche per la storia dell'Alto Lazio).

Il secondo appuntamento:

Sabato 14 ottobre 2017, l'auditorium di Santa Maria in Gradi, sede del rettorato dell'Università della Tuscia, ospita, a partire dalle ore 16, la prolusione del rettore Alessandro Ruggieri, il concerto delle corali "Santa Margherita" di Montefiascone e della "Unione Adriano Ceccarini" del capoluogo e quindi lo spettacolo "E per molti ritorno non fu. Musiche e canti della Grande Guerra" di Marco Taschini e i Fiati dell'Alta Tuscia".

 

***

 

Viterbo, La stagione concertistica dell'Università degli studi della Tuscia

 

Direttore artistico Franco Carlo Ricci. Gli spettacoli si tengono nell'auditorium di Santa Maria in Gradi, con ingresso in via Sabotino dove è disponibile un ampio parcheggio.

 

 

Sabato 14 ottobre 2017, ore 18

“E per molti ritorno non fu”. Musiche e canti dalla Grande Guerra

 

Concerto in collaborazione con ANCeSCAO di Viterbo, con la partecipazione de “I Fiati dell’Alta Tuscia” e di due corali diretti da Marco Taschini

 

Prima parte: “La belle époque”, quando la guerra non c’era ancora

Claude Debussy (Saint-Germain-en-Laye, 1862-Parigi, 1918): Gollowing cakewalk

Autori vari: “W l’operetta” (Pout pourri di celebri motivi dell’operetta in voga in Italia prima dell’entrata in guerra)

 

Seconda parte: 1914: scoppia la guerra….ma non per tutti.  L’Italia divisa tra naturalisti e interventisti. La ragazza neutrale, canzone simbolo dei neutralisti diffusa in quegli anni: "Canzone Garibaldina", simbolo dei sindacalisti interventisti

 

Terza parte: 1915: l’Italia entra in guerra. L’ultimo atto dell’unificazione nazionale.

Giuseppe Verdi (Le Roncole, 1813-Milano, 1901):  Ernani, marcia; “Va pensiero” dall’opera Nabucco

Goffredo Mameli (Genova, 1827-Roma, 1849): Il canto degli italiani

Giuseppe Verdi (Le Roncole, 1813-Milano, 1901): Inno delle nazioni

 

Quarta parte: “Canta che ti passa”: la musica di propaganda e quella di protesta dei soldati italiani.

Trenta giorni sull’Ortigara; La tradotta che parte da Novara; Monte Canino; O Gorizia; Addio padre e madre addio; La leggenda del Piave; ‘O surdato ‘nnammurato

 

 

***

 

Orte, Lo gusto del Medioevo, domenica 17 ottobre 2017 (il programma in https://www.provincia.viterbo.gov.it/)

 

***

 

Soriano nel Cimino, Il Castello dei Sapori, sabato 14 e domenica 15 ottobre 2017 (il programma in https://www.provincia.viterbo.gov.it/)

 

***

 

Tarquinia, Incontri d'autunno 2017

 

 

sabato 14  ottobre 2017

Presentazione dei volumi della collana Tarchna: "Grotte cornetane. Materiali e apparato critico per lo studio delle Tombe Dipinte di Tarquinia" (Ledizioni, Milano 2016) e "Spazi sepolti e dimensioni dipinte nelle tombe etrusche di Tarquinia" (Ledizioni, Milano 2017) di Matilde Marzullo.

Ore 18.00, Sala degli Affreschi del Palazzo Comunale.

 

 

domenica 15 ottobre 2017

Ore 17.00, Sala degli Affreschi del Palazzo Comunale: "Vedere l'invisibile: nuovi dati dalla tomba dei Demoni Azzurri".  Conferenza con: Gloria Adinolfi, Rodolfo Carmagnola, Maria Cataldi, Luciano Marras, Marco Masseti.

 

Ore 18,30, Necropoli di Monterozzi: Visita alla tomba dei Demoni Azzurri.

Le tombe dipinte come non le avete mai viste. Proiezione di immagini… e non solo, delle tombe dipinte sulle mura della città di Tarquinia, a cura di Massimo Legni.

 

Ore 19.30, Mura della città in prossimità di Porta Clementina.

 

Evento organizzato dall’Associazione Culturale Amici delle tombe dipinte di Tarquinia

 

 

Info: cultura@tarquinia.net

 

 

***

 

Torre Alfina (Acquapendente), Le iniziative del Museo del Fiore

 

A caccia di frutti e foglie in autunno, dal 13 ottobre 2017, tutti i venerdì, sabato e domenica del mese

 

 

Un’accattivante caccia la “tesoro botanico“, nelle sale del museo e nel giardino, adatta a tutta la famiglia: grandi e piccini insieme vanno alla ricerca di foglie, frutti, semi, cortecce e tanto altro da scoprire ed imparare! Servirà l’aiuto di tutti per inventare, creare, cercare e divertirsi scoprendo nella “diversità” la capacità di abbattere le barriere naturali!!

 

Orario: in orario di apertura (10.00 - 17.00)

 

Info e prenotazioni: Coop L’Ape Regina, 0763-730065; redazione.laperegina@gmail.com; www.laperegina.it .

 

 

***

 

Tuscania, domenica 15 ottobre 2017 ore 18.00
Ex chiesa di Santa Croce
Concerto di tango. Quintetto La Junta Escondida. (nella foto: La locandina del concerto)
Info: http://www.comune.tuscania.vt.it

 

***

 

Le iniziative del Parco naturale della Valle del Treja

 

Visita guidata sulle tracce dei Falisci

 

Domenica 15 ottobre 2017 alla scoperta del castello dell’Agnese

 

 

Escursione sulla strada che in antico conduceva da Narce a Nord, verso l’antica “capitale” falisca di Falerii, oggi Civita Castellana, attraverso un suggestivo percorso nel bosco fino a giungere sul grande pianoro tufaceo in località l’Agnese, dove sarà possibile scorgere con chiarezza proprio l’antico sito della città più importante dell’Agro Falisco, per poi deviare lungo il limite orientale del pianoro.

 

Qui tra i fitti alberi del bosco, si raggiungerà il Castello dell’Agnese, un fortilizio di epoca medievale che controllava il passaggio lungo il fiume Treja che scorre nel fosso sottostante, e che si staglia nella vegetazione con le sue strutture ben conservate in blocchi di tufo, gli abitati in grotta e gli ambienti ipogei. La visita sarà accompagnata dall’archeologo Marco Pacifici.

 

 Appuntamento: “Viaggio ai confini…dell’antica Narce 6”; alle ore 9,30 di fronte al Polo Culturale in piazza Giovanni XXIII – Mazzano Romano (Rm)

 

Amici del MAVNA: Marco Pacifici e Alessandra Forti, cell: 333 9299706

 

 

Si raccomanda di portare scarpe da trekking o con carrarmato, k-way, borraccia, abbigliamento comodo, cappello, pranzo al sacco. Si ricorda che la prenotazione è obbligatoria. Il programma completo ed i riferimenti per contattare le associazioni che svolgono le visite sono sulla pagina Internet delle visite guidate del Parco.

 

 

*** ( ) ***

 

(martedì 10 ottobre 2017, aggiornamento venerdì 13 ottobre)

 

a cura dell'Ufficio relazioni con il pubblico; urp@provincia.vt.it

 

stampa