Via Saffi, 49 01100 VITERBO     |     provinciavt@legalmail.it     |     0761 3131

Prelievo acque pubbliche - Licenze di attingimento annuale

Gestione risorse idriche e Tutela delle acque

Settore
UNITÀ ORGANIZZATIVA COORDINAMENTO E GESTIONE AMBIENTE, TERRITORIO E DIFESA DEL SUOLO - Unità organizzativa del Settore tecnico e ambiente - Responsabile: Mario Busatto
 
Servizio
Servizio Gestione Risorse idriche e Tutela delle acque
Responsabile Del Servizio
Andreani Paolo - 0761 313331 - andreani@provincia.vt.it
 
Responsabile dell'ufficio
Andreani Paolo - 0761 313331 - andreani@provincia.vt.it
Indirizzo
Via del Collegio snc - Viterbo
Telefono
0761 313733
Funzioni

Volture, subentri, varianti, rinnovi di concessioni pluriennali di piccola derivazione rilasciate dalla Regione Lazio, licenze di attingimento annuale e denunce escavazione pozzi

Elenco Dipendenti Ufficio

Agneni Maria
m.agneni@provincia.vt.it
Telefono : 0761 313217
Fax : 0761 313219
Andreani Paolo
andreani@provincia.vt.it
Telefono : 0761 313331
Fax : 0761 313219
Bronzetti Franco
f.bronzetti@provincia.vt.it
Telefono : 0761 313733
Fax : 0761 313219
 
 

Modulistica Associata

SI COMUNICA CHE, TUTTE LE INFORMAZIONI RELATIVE AL PAGAMENTO DEI CANONI PER LE CONCESSIONI DI DERIVAZIONE/POZZI DEVONO ESSERE RICHIESTE ALLA REGIONE LAZIO (DOTT. OCCHIALINI Pec: areaconcessioni@regione.lazio.legalmail.it - Tel 06/5168 9170 - 06/6168 9400)

LE DOMANDE E TUTTA LA DOCUMENTAZIONE RELATIVA DOVRANNO ESSERE TRASMESSE VIA PEC ALL'INDIRIZZO provinciavt@legalmail.it

Norme di riferimento:

  • R.D. 1775/1933;
  • D.lgs.152/1999;
  • D.lgs. 258/2000.

Le licenze di attingimento sono previste e regolate dall'articolo 56 del R.D. 1775/33, il quale stabilisce che "compete all'ingegnere capo del Genio civile la facoltà di concedere licenze per l'attingimento di acqua pubblica a mezzo di pompe mobili o semifisse, di altri congegni elevatori o di sifoni, posti sulle sponde ed a cavaliere degli argini, purché:

  1. la portata dell'acqua attinta non superi i 100 litri a minuto secondo;
  2. non siano intaccati gli argini, né pregiudicate le difese del corso d'acqua;
  3. non siano alterate le condizioni del corso d'acqua con pericolo per le utenze esistenti e sia salvaguardato il minimo deflusso costante vitale del corso d'acqua, ove definito".

Le licenze di attingimento non possono essere concesse per più di cinque anni, per irrigare lo stesso appezzamento di terreno.

 La Provincia di Viterbo ha inoltre adottato il Regolamento per il rilascio delle licenze di attingimento, che stabilisce i tempi del procedimento e fissa le spese istruttorie a carico del richiedente la licenza (Licenze di attingimento annuali modulistica e documentazione richiesta).

Al fine di avviare il procedimento di concessione è necessario trasmettere la seguente documentazione: Mod. L, (scarica modulo richiesta)

(NB. LA DOMANDA DOVRA' ESSERE NECESSARIAMENTE TRASMESSA IN VIA TELEMATICA TRAMITE PEC ALL'INDIRIZZO provinciavt@legalmail.it):

 

 
Valuta questa Pagina
stampa